ROCCIAMELONE(3538m):    TREK RINVIATO

ROCCIAMELONE(3538m): TREK RINVIATO

Significativa montagna della Val di Susa, che, malgrado la quota, può essere salita in due giorni con relativa facilità e senza esagerato sforzo fisico dal versante valsusino godendo di vastissimi panorami dalla cima. Per la conformazione della Alpi Piemontesi la Montagna è visibile da lontano e in passato fu a lungo ritenuta la montagna più alta delle Alpi. E’ una delle montagne più frequentate delle Alpi; la salita è escursionistica nonostante la quota di tutto rispetto con difficoltà E, meno l’ultimissimo tratto sotto la vetta EE, omunque attrezzato con corde fisse.

 

1° Giorno-Sabato
Si sale al rifugio per comodo sentiero. Vasti panorami.

Ore 7 ritrovo dei partecipanti a Lampugnano e partenza con auto proprie per Torino-Susa-Monpantero-Teleferica Rifugio Cà D’Asti.
TREK: Parcheggio(2050m)-Rifugio La Riposa(2215m)-Rifugio Cà d’Asti(2854m)
DIFFICOLTA’: Tecnica E\T2 Fisica Medio  Dislivello 800 m Ore 2,30
Sistemazione in rifugio,Cena e Pernottamento

 

2° Giorno-Domenica
Si sale per sentiero su prati e pietraie fino alla Crocetta. L’ultimo tratto presenta tratti ben attrezzati in parte esposti. Le difficolta sono sempre escursionistiche.
Ritorno per lo stesso itinerario.

 Colazione in rifugio
TREK: Rifugio Cà d’Asti(2854m)-Crocetta(3306m)-Rocciamelone(3538m)-Rifugio Ca d’Asti-Parcheggio
DIFFICOLTA’: Tecnica E-EE ultimo tratto; T2-T3 Fisica Medio\impegnativo
Dislivello: 700m Salita 1488 discesa.  Ore 6
Rientro con auto proprie

 

COSTI
Rifugio MP                            32 E escluso bevande ed extra individuali
Accompagnatore                 34 E + Spese
Spese                                      32 E da dividere tra i partecipanti

Costo complessivo 75 E  + viaggio.

 Numero minimo 4 persone

 

Facebook